La Nazione: “Anche il Rotary Club in campo contro il Parkinson”

La Nazione: "Anche il Rotary Club in campo contro il Parkinson"

Da La Nazione: “Dal Rotary Club uno strumento unico in Italia, per valutare i deficit visivi e visiomotori dei malati di Parkinson.

È quello che il Rotary Club Firenze ha donato, nei giorni scorsi, all’associazione ’Un Gancio Al Parkinson’, impegnata nel contrastare i sintomi della malattia con gli allenamenti di pugilato.

La strumentazione, denominata ’Sensory Station’, valuta i problemi visivi che sono spesso presenti nei pazienti affetti da Parkinson. Ci sono pochi studi che valutano e quantificano tali deficit, in questa tipologia di pazienti.

L’associazione vuole quindi colmare tale vuoto di ricerca, anche attraverso questa strumentazione all’avanguardia, già usata da tempo negli Usa.

La macchina è già in uso usata presso il Centro Training Lab di Firenze, sede dell’associazione, che ospita gratuitamente i pazienti, per condurre una ricerca che sarà guidata dal Dipartimento di Neurologia e Farmacologia dell’Università, in collaborazione con le Università dell’Ohio e la Duke University.

Sarà questo il primo studio in assoluto, a livello mondiale su pazienti affetti da Parkinson, con l’utilizzo di questa strumentazione”.

Grazie Rotary Club Firenze.

 

Qui l’articolo completo

I nostri eroi: due Coach per il Parkinson

I nostri eroi: due Coach per il Parkinson

Andrea Rizzuto e Dario Ballini, studenti di Scienze Motorie e Istruttori di Boxe, da più di un anno seguono circa 40 pazienti affetti da morbo di Parkinson facendogli fare allenamento di Boxe presso il Training Lab Firenze.

Grande dedizione, mai mancata una lezione. Profonda, vera amicizia con tutti i pazienti uomini e donne.

Due Coach sempre pronti ad aiutare chi è più in difficoltà nei movimenti, grande pazienza e affetto per tutti.

Un esempio di come i giovani possono lavorare bene, con passione e professionalità.

Un tesoro immenso per l’Associazione Un Gancio al Parkinson, che anche grazie a loro sta aiutando in maniera sostanziale questi pazienti e stanno dando un aiuto alla ricerca clinica sul Parkinson.

Bella gioventù, grandi Coach! Grazie di cuore.

Domani, venerdì 18 dicembre il sindaco e la Festa del Dono

Domani, venerdì 18 dicembre il sindaco e la Festa del Dono - Un Gancio Al Parkinson

Dal sito del Comune di Firenze: “Venerdì 18 dicembre alle 18 il Sindaco farà gli auguri alla città per questo Natale 2020.

La cerimonia come da tradizione avrà luogo dal salone dei Cinquecento ma quest’anno, a causa dell’emergenza sanitaria da Covid-19, sarà visibile esclusivamente in streaming sul canale YouTube del Comune.

Insieme alla cerimonia d’auguri si svolgerà anche la seconda edizione della ‘Festa del Dono 2020’, dedicata a donne, uomini, associazioni che, in questi mesi così difficili, si sono distinti per iniziative di solidarietà legate proprio all’emergenza sanitaria.

Durante la serata verrà consegnato anche un premio a quattro calcianti del calcio storico.”

La diretta streaming sarà visibile al link: https://www.youtube.com/c/DirettestreamingdelComunediFirenze

10/11/2020 – Presentazione al Palagio di Parte Guelfa

10/11/2020 - Presentazione al Palagio di Parte Guelfa - Un Gancio Al Parkinson

Abbiamo presentato ieri al Palagio di Parte Guelfa la nuova collaborazione tra l’associazione Un Gancio Al Parkinson e il Calcio Storico Fiorentino.

Come già annunciato, quattro pugili professionisti (David Cappelletti per i Bianchi, David Recati per i Verdi, Marco Casamassima per i Rossi e Marcello Trotta per gli Azzurri) alleneranno i 39 pazienti attualmente seguiti al Training Lab di Firenze.

Siamo orgogliosi di questa iniziativa che rilancia la solidarietà in un momento storico tanto difficile e siamo fiduciosi che i risultati continueranno ad arrivare: è ormai indubbio, infatti, che la boxe senza contatto sia utile per rallentare il decorso del Parkinson.

Nelle foto in alto: Sara Funaro (assessore al welfare), Stefano Di Puccio (consigliere comunale), Maurizio Matta (presidente degli Azzurri), Paolo Pescini e Maurizio Bertoni (rispettivamente vicepresidente e presidente dell’associazione).

Corriere Fiorentino 10/11/2020 - Un Gancio Al Parkinson La Nazione 10/11/2020 - Un Gancio Al Parkinson

GRAZIE DONATELLA

La nostra Associazione ha potuto iniziare lo studio su 39 pazienti affetti da Parkinson grazie al contributo della Fondazione Cassa di Risparmio. Donatella Carmi è stata Vicepresidente della Fondazione, a lei circa 1 anno fa avevo parlato della nostra Associazione e dei suoi scopi.

Certamente l’accoglimento della nostra richiesta di sovvenzione è stata possibile grazie anche al suo giudizio. Siamo molto riconoscenti a Donatella.

D’altro canto il motto della Associazione “Io combatto” rispecchia lo spirito di Donatella che ha combattuto prima per la sua idea di creare la sua Fondazione e poi ha combattuto con il male che l’aveva colpita.

Ci sentiamo quindi ancora più vicini a lei, ai suoi ideali e alla sua forza.

Grazie ancora Donatella, continuerai sempre a darci la tua forza!

21 settembre 2020: ripartiamo!

Il nostro dr. Bertoni intervistato da Lady Radio - Un Gancio Al Parkinson

Studio Internazionale sui vantaggi dell’allenamento di Boxe per pazienti affetti da Morbo di Parkinson

 

A fine settembre partirà uno studio per valutare e analizzare i vantaggi dell’allenamento di boxe su pazienti affetti da Morbo di Parkinson.

Si tratterà di uno studio su 39 pazienti (27 uomini e 12 donne) che verranno trattati con allenamenti di due sedute settimanali per un periodo di 6 mesi. Una serie di test verrà effettuata all’inizio del trattamento e ripetuta al termine per valutare gli eventuali miglioramenti.

Lo studio, che verrà pubblicato su una rivista internazionale, è condotto con la collaborazione fra l’Università di Firenze, l’Università di Pittsburgh, l’Università dell’Ohio e il Training Lab Firenze.

E’ stato reso possibile grazie al contributo dato dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Firenze all’Associazione Un Gancio al Parkinson il cui scopo è quello di fare ricerca clinica su questa metodica.

Si tratterà del primo studio del genere in Italia e del più ampio studio al mondo, sia per numero di soggetti sia per durata del trattamento. L’unico studio attualmente presente in letteratura, infatti, ha analizzato sei soggetti per un periodo di tre mesi.

La compartecipazione di due Università americane di altro prestigio conferisce un valore particolare allo studio.

La Toscana potrebbe essere la prima regione in Italia a formalizzare delle linee guida per questa metodica che ha già dato ottimi risultati. In uno studio con 15 pazienti (valutati con test eseguiti ad inizio e fine trattamento) trattati per tre mesi si sono infatti visti miglioramenti nel 100% dei casi.

L’Associazione Un Gancio Al Parkinson, che viene ospitata presso il Centro Training Lab Firenze, vuole continuare con i suoi obiettivi: proseguire con la ricerca clinica, offrire sempre in modo gratuito le cure ai pazienti e creare borse di studio per giovani medici interessati alle patologie neuro-degenerative che sono ampiamente diffuse.

 

Punti essenziali del progetto:

  • Primo studio del genere in Italia
  • Il più ampio studio per numero di pazienti e durata del trattamento in letteratura.
  • Grazie al contributo della Fondazione Cassa di Risparmio
  • Studio internazionale: Università di Firenze, di Pittsburgh, dell’Ohio

Vantaggi dell’attività fisica nel Morbo di Parkinson, c’è la conferma.

Vantaggi dell’attività fisica nel Morbo di Parkinson: c’è la conferma - Un Gancio Al Parkinson - Firenze

Vantaggi dell’attività fisica nel Morbo di Parkinson: c’è la conferma - Un Gancio Al Parkinson - FirenzeL’Università di Hong Kong ha pubblicato sulla rivista Neurology un ampio studio nel quale ha riportato i risultati di oltre 40 Centri di ricerca sul Morbo di Parkinson e sull’efficacia dell’attività fisica su tale malattia.

Sono stati valutati vari tipi di esercizi, dalla ginnastica a corpo libero, alla ginnastica con pesi, esercizi di equilibrio, esercizi per la boxe, uso del tapis roulant per camminate veloci e molti altri.

I risultati sono stati molto incoraggianti, si è visto in particolare che:

  • L’attività fisica migliora l’equilibrio
  • Migliora la forza
  • Migliora l’umore e la componente psicologica del soggetto
  • Aumenta l’efficacia dei farmaci
  • Può ridurre la quantità di farmaci da assumere
  • Rallenta la progressione della malattia
  • I risultati ottenuti permangono fino a 3 mesi dopo la conclusione del periodo di allenamento

 

La cena di Un Gancio Al Parkinson ai 4 Leoni

La cena di Un Gancio Al Parkinson ai 4 Leoni

Si è svolta come previsto ieri sera la cena dell’associazione “Un Gancio Al Parkinson” presso la trattoria “I 4 Leoni” in piazza della Passera a Firenze.

Abbiamo voluto festeggiare la conclusione dei primi tre mesi di lavoro con la boxe presso il Training Lab Firenze per combattere il Morbo di Parkinson. L’abbiamo fatto alla presenza di 24 fra i nostri pazienti, con i loro familiari, con lo staff del Centro, e con Michele Pierguidi Presidente del Quartiere 2.

Sessanta persone unite dall’affetto, dall’orgoglio e dalla determinazione di proseguire un percorso importante in cui credono davvero.

La cena di Un Gancio Al Parkinson ai 4 Leoni La cena di Un Gancio Al Parkinson ai 4 Leoni